La fondazione Squadra 4 Zampe non persegue fini di lucro ed ha per scopo:

  • Ridurre il problema del randagismo (prevalentemente canino) con la realizzazione e la collaborazione alla gestione di un centro di accoglienza o rifugio sanitario per animali randagi, abbandonati, smarriti o di persone in temporanea difficoltà che oltre alla custodia, cura e mantenimento sia punto di riferimento per tutte le iniziative di affidamento o adozione;
  • Collaborare, attraverso iniziative di aiuto, con canili privati in difficoltà;
  • Partecipare ai corsi di formazione per guardie zoofile e protezione dell’ambiente e degli animali ed esercitare tali funzioni per contribuire alla diffusione e al rispetto delle leggi in materia;
  • Realizzare programmi di informazione ed educazione sui temi del rispetto per le altre specie e per l’ambiente da svolgere nelle scuole e sul territorio, anche in collaborazione con Enti pubblici;
  • Ridurre il randagismo felino con la sterilizzazione dei soggetti femminili delle colonie con la collaborazione dei volontari e, sia operativa che economica,degli enti pubblici;
  • Assicurare all’animale il diritto e la possibilità concreta di vivere negli spazi urbani con l’adozione di tutte le iniziative e regolamenti necessari a garantire una esistenza priva di sofferenze e armonizzando la migliore loro convivenza nella società degli umani;
  • Organizzare le difese legali nei confronti dei diritti degli animali e delle persone che di questi si occupano e che ne sono proprietarie, contro abusi, maltrattamenti ed eventuali persecuzioni;

Attività di sfruttamento degli animali

  • vivisezioni e sperimentazione;
  • caccia e pesca;
  • allevamento intensivo a fini alimentari o per abbigliamento (pellicce soprattutto);
  • cattura e soppressione per pelli, pellicce, avorio, ecc…;
  • utilizzazione in spettacoli e circhi;
  • segregazione in giardini zoologici e laboratori;
  • commercio di piccoli e grandi animali, nostrani ed esotici, al fine di ridurre la sofferenza con severe norme, controlli ed in prospettiva ottenere l’eliminazione ad iniziare delle attività più futili, inutili e cruente.

I nostri cani provengono principalmente dalla Sardegna, Palermo, Roma, Spagna e molti anche dalla Lombardia.
Molti di loro sono vittime di maltrattamenti, incuria, sequestri e presso di noi trovano quasi sempre un recupero psico-fisico tale da poter essere inseriti in nuove famiglie selezionate tramite colloqui, pre-affidi e post controlli. Il nostro obbiettivo è dare, ad ogni famiglia che ci contatta per un’adozione, il cane che per le sue caratteristiche meglio si adatta al nucleo familiare e alle sue dinamiche. A quei pochi cani per cui per motivi di salute, vecchiaia o problematiche comportamentali non riusciamo a trovare un’idonea famiglia cerchiamo di garantire una vita dignitosa e con tutte le cure necessarie al loro sostentamento… ma soprattutto tante tante coccole e amore.

Obbligo di trasparenza sui contributi incassati. Scarica il documento

Come previsto dalla circolare n. 2 del 11/01/2019 obbligo di trasparenza e pubblicità previsti dalla Legge 04/08/2017 articolo 1 commi da 125 a 129